La prima console che regala un punto d’acqua a ogni ambiente della casa

Aretusa era la prima ninfa bellissima e fu trasformata in una fonte dalla dea Artemide

Carlo Rampazzi e Sergio Villa hanno fatto di più, e hanno scelto Aretusa come nome per una console che, con la semplice aggiunta di un rubinetto, diventa un mobile passe-partout che riprende l’antica tradizione delle fontane mediorientali, sempre presenti nelle verande e nei salotti delle dimore nobiliari. Con l’area lavabo scolpita nel piano e resa impermeabile da un apposito trattamento acqua-stop, Aretusa è la prima “fonte domestica” da posizionare nel living ma anche nella zona notte, in un open space o in un grande bagno padronale, per avere sempre a portata di mano un punto d’acqua per rinfrescare frutta e calici di cristallo per un drink o un aperitivo.